Da Pizzo a Zungri: cosa vedere intorno a Tropea

Non solo spiagge e mare splendido: organizzare un fine settimana a Tropea vuol dire avere la possibilità di vedere le tante bellezze che si trovano nelle vicinanze. Ecco quali sono i più importanti punti di interesse.

Pizzo Calabro

Piccolo borgo arroccato dista circa 30 km da Tropea. Il suo territorio comprende una costa frastagliata. Famosa per  la produzione del tartufo e del gelato artigianale. Da visitare l’antico castello di Gioacchino Murat ubicato nel centro. Fedelissimo di Napoleone, Murat era riuscito a conquistare il Regno di Napoli, ma dopo la disfatta di Waterloo il declino di Napoleone travolse anche lui. Nel 1815 tentò di riconquistare il Regno con uno sbarco sulle coste della Calabria, arrestato fu rinchiuso nel castello di Pizzo e poi fucilato.

Orari di apertura: http://www.castellomurat.it/orari-tariffe/

Da non perdere oltre tutto il centro storico anche la Chiesa di Piedigrotta:  interamente scavata nelle rocce di tufo è posta sulla riva del mare in località La Madonnella.
Orari di apertura: http://www.chiesadipiedigrotta.it/orari-tariffe/

Grotte di Zungri

Zungri è situato sul versante nord dell’altopiano del Monte Poro e dista circa 16 Km da Tropea.
La parte bassa e centrale del paese conserva ancora le vecchie costruzioni, vicinissime alle Grotte degli Sbariati (o sbandati), insediamento rupestre del XII e XIII secolo di monaci Basiliani, che conferiscono al paese un’ importante testimonianza storica. Le grotte si affacciano sui terrazzamenti degradanti che danno sul torrente “Malopera” e costituiscono un complesso unico rinvenuto in Calabria.
Orari e informazioni su http://www.grottezungri.it/

Serra San Bruno

Situato in un territorio incontaminato da alberi secolari dista circa 60 km da Tropea. Serra San Bruno è sede della prima Certosa in Italia e della seconda d’Europa. La vera attrattiva di Serra, oltre ai luoghi di San Bruno, sono le bellezze naturali e il centro storico. Il territorio boschivo, facente parte del Parco Naturale Regionale delle Serre è attraversato da molti sentieri dove si possono fare piacevoli camminate e laghetti.
Certosa di San Bruno: la Certosa è un complesso religioso di clausura. Dell’antica Certosa rimangono possenti ruderi della cinta muraria, parte del chiostro seicentesco, il vecchio cimitero dei Certosini e l’imponente facciata rinascimentale.
Museo della Certosa: il museo è ubicato all’interno del complesso monastico.
Orari di apertura:
tutti i giorni: 10:00-13:00  15:00-18:00.
Luglio 10:00-13:00  15:00 -19:00.
Agosto 10:00 13:00 14.30-19:30.
Per informazioni: http://www.museocertosa.org/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *